Il comfort dalle pareti: il riscaldamento a pannelli radianti

Home / Sistemi radianti / Il comfort dalle pareti: il riscaldamento a pannelli radianti
Il comfort dalle pareti: il riscaldamento a pannelli radianti

Il comfort dalle pareti: il riscaldamento a pannelli radianti

Il riscaldamento a parete è un sistema a bassa temperatura per gli edifici (residenziali e non) che si installa nella struttura e si combina con qualsiasi sistema di riscaldamento ad acqua, consigliato in particolare in occasione di ristrutturazioni (quando si interviene su intere pareti) e quando si abbia intenzione di abbinarlo a pompe di calore (lavorando a bassa temperatura).

Molte ormai sono le aziende che offrono sistemi di riscaldamento e raffrescamento (link all’articolo sistemi di riscaldamento a pannelli radianti) a parete, come Uponor che mette a disposizione della sua clientela Renovis, un sistema modulare a secco per ristrutturazioni, il cui principale componente è il pannello di gesso da 15mm che racchiude all’interno una tubazioni in PE-Xa da 9,9mm che semplifica l’installazione del sistema a parete e consente di raggiungere l’ottimale resa in riscaldamento o raffreddamento, anche in abbinamento a fonti di energia rinnovabili a bassa temperatura; Siccus, una struttura leggera per una installazione facile e veloce, che riduce le dispersioni nell’ambiente nel caso di una parete esterna o di una parete attigua ad un’altra stanza; Minitec, sistema universale per installazioni a parete, che necessita di intonacatura tramite rete metallica ancorata al supporto, oltre a una seconda a maglia fine per la finitura; e Plaster, che consente di gestire la temperatura dell’ambiente salvaguardando il comfort e i costi.
riscaldamento elettrico.info a parete
Altra azienda leader del settore del riscaldamento a parete è la Eurotherm che realizza: Leonardo parete, un innovativo impianto radiante ideale per locali ad elevato fabbisogno di calore, composto da pannelli in cartongesso modulari con tubazione MidiX già inserita e disposta a serpentina con andamento serpeggiante in modo da massimizzare la superfici di scambio tra tubazione e cartongesso, e speciali raccordi senza O-ring che permette la massima tenuta nel tempo e la riduzione delle perdite di carico; Ecowall, impianto di riscaldamento a parete radiante sviluppato secondo i principi della bioedilizia e dunque costituito da pannelli in fibra di legno e materiali isolanti totalmente ecologici, che consente sia la posa verticale che orizzontale del tubo, e che si adatta alle varie esigenze costruttive per via delle dimensioni non predefinite dei moduli; e infine Europlan, un sistema di riscaldamento radiante di speciale brevetto per il comfort nelle chiese, inserito dentro le pedane di legno insieme a sistema di ventilazione.
Il comfort dalle pareti: il riscaldamento elettrico a parete
Ma esiste anche un altro modo per riscaldare le pareti: Schlüter®-DITRA-HEAT-E, sistema di riscaldamento elettrico brevettato dall’azienda tedesca Schlüter-Systems, composto da una guaina in polipropilene (a rilievi sagomati, flessibile, impermeabile all’acqua, non marcescente, resistente alle soluzioni saline, acide e alcaline, ai solventi organici, all’alcol e agli oli, ma da non esporre prolungatamente ai raggi UV in fase di stoccaggio), da un cavo scaldante di classe IPX-7, da un sensore che va installato sotto il manto ceramico e da un termostato touchscreen (che consente di programmare l’orario di accensione e regolare la temperatura di pavimenti e rivestimenti).

La peculiarità di questo sistema di riscaldamento elettrico a parete è di poter stabilire la porzione precisa di parete o pavimento sotto al quale installarlo, nel caso non si voglia adoperarlo ovunque.

Pipes of a wall heating system in a newly constructed building, bare brickwork

Il sistema prevede che il sottofondo debba essere pulito, portante e planare (in caso contrario, va livellato); poi

si cosparge con una spatola dentata un collante per ceramica (posato a doppia spalmatura, ovvero uno strato sul sottofondo e uno sotto la guaina, nel caso in cui lo si applichi a parete); si taglia la guaina e la si sistema sulla colla stesa in precedenza; si affiancano tanti pannelli quanti sono necessari a coprire la superficie progettata. Si prosegue con la posa del cavo scaldante e delle piastrelle o del rivestimento, e con gli allacciamenti elettrici (che per legge devono essere effettuati da un elettricista specializzato e abilitato).

 

Innumerevoli sono i vantaggi conseguibili attraverso questo sistema di riscaldamento elettrico a parete: clima piacevole in tempi brevi, zone di temperatura differenziata, spessori minimi, componentistica certificata e garantita, prevenzione dalle muffe.Ma i benefici maggiori sono relativi al risparmio energetico dell’80%, all’elevata durabilità del sistema e all’assenza di manutenzione.

 

Il comfort dalle pareti: il riscaldamento a pannelli radianti ultima modifica: 2016-06-19T14:52:29+02:00 da Mortellik

Se Imprese o Installatori, specificare la partita IVA sulla Ragione Sociale. Grazie