Riscaldamento elettrico a basso consumo

Home / Sistemi radianti / Riscaldamento elettrico a basso consumo
Riscaldamento elettrico a basso consumo

Riscaldamento elettrico a basso consumo

 

Come il riscaldamento elettrico a basso consumo può conciliarsi con il risparmio in bolletta?
Innanzitutto grazie alla tariffa D1 (link all’articolo omonimo), e in secondo luogo per merito di soluzioni innovative come i termoconvettori elettrici e i pannelli ad infrarossi che, non solo costituiscono un’ottima soluzione eco-sostenibile per l’ambiente, tanto da prevedere l’accesso alla detrazione fiscale del 50% sulla spesa totale per il loro acquisto, ma anche una risposta per tutti quanti necessitano di risparmiare.
Termoconvettori elettrici svedesi
A differenza dei tradizionali sistemi di riscaldamento elettrico basati sulla convezione, i termoconvettori elettrici di ultima generazione funzionano ad irraggiamento, risultando non solo più efficienti e sicuri per la salute, ma anche più economici. La principale differenza fra questi due sistemi di riscaldamento elettrico consiste nel fatto che i primi per funzionare riscaldano l’aria intorno ad una serpentina, aria che viene poi rilasciata nell’ambiente mediante una ventola, mentre i radiatori ad irraggiamento non utilizzano ventole, consentendo all’ambiente di riscaldarsi pur non riscaldando l’aria.
 
Il sistema a convezione oltre ad essere molto costoso, aveva la grossa pecca di smuovere la polvere, oltre a rendere l’aria degli ambienti domestici molto secca.
Nei sistemi odierni, l’irraggiamento del calore avviene mediante il rilascio di radiazioni a raggi infrarossi, le quali si distribuiscono in maniera uniforme nell’ambiente, riscaldandolo per strati.
Inoltre, queste macchine funzionano a bassa temperatura, producendo un minor consumo di energia e sono studiate per autoregolarsi: il processore interno confronta, ogni 40-60 secondi, la temperatura impostata dall’utilizzatore con quella dell’ambiente e quando essa viene raggiunta si spegne in automatico, evitando inutili sprechi.
Tradotto in soldoni? Un test condotto nel 2013 in Trentino ha calcolato il consumo medio di un radiatore elettrico svedese di grandi dimensioni a 1,60€.

 

Radiatori a panelli ad infrarossi
A differenza dei termoconvettori tradizionali, anche in questi pannelli non sono presenti serpentine, per cui la produzione di calore avviene mediante l’utilizzo di materiali innovativi quali ad esempio la grafite ed il carbonio. In questo modo, i raggi infrarossi emanati dal pannello, non vanno a riscaldare l’aria, seccandola, ma le superfici che incontrano. I vantaggi economici che possono essere ottenuti acquistando questo genere di strumenti riscaldanti sono molteplici, a partire dall’azzeramento dei costi d’istallazione, di manutenzione e di pulizia periodica.
Altri vantaggi riguardano la salute dell’uomo: la casa è priva di muffe e asciutta, e le emissioni di CO2 sono ridotte al minimo, così come nulle sono le radiazioni elettromagnetiche. E i soliti soldoni? I consumi variano fra i 250/300 Watt/ora e i 1000.
Riscaldamento elettrico a basso consumo: Radialight tra i maggiori produttori
Radialight, leader del riscaldamento elettrico a basso consumo energetico, propone:
   il Radiatore elettrico digitale Klima (con display LCD integrato per un controllo totale, e doppio sistema riscaldante DUAL-THERM ad irraggiamento infrarossi e a convezione naturale),
il Radiatore elettrico a Infrarossi verticale DEKO 1000W (dall’ampia superficie riscaldante, ultrapiatta, satinata come la pietra levigata e senza comandi in vista, che una volta installato, garantisce un ingombro totale di soli 9 cm, e una regolazione automatica delle due potenze in modo da fornire il giusto livello di calore solo quando ce n’è realmente bisogno, grazie anche al telecomando ad infrarossi ZEFIRO, che permette di programmare tutti gli apparecchi installati in casa su base oraria, giornaliera e settimanale),
   i Radiatori elettrici ad infrarossi PLANO (dal design ultra-piatto, con soli 5 cm di spessore, garantisce un’emissione continua ed omogenea del calore creando una sensazione gradevole e avvolgente, è costituito da due elementi, uno in alluminio, che permette di raggiungere velocemente il comfort desiderato e al contempo di reagire tempestivamente alle variazioni di temperatura, e uno radiante, che assicura una trasmissione costante ed omogenea del calore per irraggiamento, attraverso la grande superficie frontale),
i convettori elettrici svedesi STYLO (sicuri e silenziosi, con un nucleo riscaldante interno in alluminio “X-Shaped” che fornisce tutto il calore necessario per raggiungere la temperatura desiderata nel più breve tempo possibile, disponibile in quattro diversi modelli adatti per dimensione e potenza a rispondere alle esigenze di qualsiasi ambiente domestico).

 

Riscaldamento elettrico a basso consumo ultima modifica: 2017-04-11T09:06:31+02:00 da Mortellik

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Se Imprese o Installatori, specificare la partita IVA sulla Ragione Sociale. Grazie